mercoledì 16 dicembre 2009

Cake ... o meglio dolcetti mele e mandorle



Quando ho letto questa ricetta su una rivista di cucina svizzera ho pensato subito che l'avrei messa in opera. Naturalmente non proprio alla lettera.... dato che avevo comprato dei pirottini che assolutamente volevo provare ho optato per questi anzichè per il cake. E per mettere il puntino sulla i avevo anche degli altri stampini dai quali non mi era mai riuscito tirar fuori i dolcetti tutti interi. Insomma provare dovevo!



Questo è il risultato: dolcetti mele e mandorle a scaglie



Ingredienti:
- 4 mele
- 2 cucchiai di Calvados oppure di succo di limone
- 25 g zucchero
- 125 g di burro morbido
- 125 g zucchero di canna (io ho usato quello normale)
- 3 uova
- 70 g di mandorle a scaglie (1)
- 175 g farina
- mezza bustina di lievito in polvere
- un pizzico di sale
- 30 g di mandorle a scaglie (2)



Preparazione: (ca. 15 porzioni)
Sbucciare le mele, dividerle in quattro ed eliminare il torsolo. Dividere ulteriormente i quarti di mela e tagliarla a pezzettini. Aggiungere Calvados oppure succo di limone e spolverare di zucchero (25 g).
Preriscaldare il forno a 180 gradi.
Amalgamare il burro e lo zucchero fino ad ottenere una massa spumosa, lo zucchero deve essersi amalgamato quasi completamente.
Aggiungere uno ad uno le uova. Mischiare le mandorle a scaglie (1), la farina, il lievito ed il sale e aggiungere all'impasto. Infine aggiungere le mele con il succo che si è formato. Riempiere i pirottini e cospargere di mandorle a scaglie (2).
Cuocere i dolcetti a 180 gradi per ca. 25 - 30 minuti. Toglierli dal forno, lasciarli riposare per 5 minuti e toglierli dalle formette.

10 commenti:

  1. Ciao Tina!
    voglio subito provarli ma,dimmi,riempire i pirottini per 3/4 come al solito o crescono poco e si può eccedere?
    a presto e buona giornata

    RispondiElimina
  2. carissima sono stupende!!! le proverò anch'io!

    RispondiElimina
  3. @annaferna: penso che non crescano proprio tanto perchè sono ben inzuppati anche dal succo che si forma lasciando macerare le mele con lo zucchero ed il succo di limone. In ogni caso rimangono belli umidi e si mantengono per giorni, sempre se non li mangi prima.

    @Micaela: te le consiglio, facili da preparare e molto gustose. Le mie avevano un gusto particolare al limone dato che lo avevo aggiunto al posto del Calvados.

    RispondiElimina
  4. Tina sono davvero deliziose, brava!

    RispondiElimina
  5. Sembrano davvero deliziosi questi mini cakes!

    RispondiElimina
  6. Grazie per essere passata da me e avermi fatto scoprire il tuo fantastico blog! Mi sono aggiunta immediatamente ai tuoi affezionati lettori... così ti terrò d'occhio! Bella la tradizione della cuccìa del paese di tuo nonno e bellisme le fotografie... ma di tutto il blog!
    Baci
    Stefania

    RispondiElimina
  7. mamma mia tina ma sono da provare!!!!golosissime davvero e poi cosi in tema con il natale!!!!che bonta!!baci imma

    RispondiElimina
  8. @barbara e @gloria: si è proprio vero sono molto buone e penso proprio che le rifarò!

    @stefania: ti ringrazio, anche se sono alle prime armi non ti nascondo che ci sto prendendo gusto!

    @Imma: detto da una specializzata in dolci è un doppio complimento!!!!!

    RispondiElimina
  9. ottimi anche per la merendina del mio cucciolo, visti e presi!!! a presto

    RispondiElimina
  10. @Milla: e ottime le tue schiacciatine aromatiche. Ho già copiato la ricette e durante le feste la proverò. Grazie!

    RispondiElimina

Grazie del tuo commento... positivo o negativo che sia. Nella vita non si smette mai di imparare!