mercoledì 13 gennaio 2010

Dolcetti con ricotta o mele cotogne

Vi ricordate quell'aggeggio particolare che ogni tanto uso per fare dei dolcetti di pasta sfoglia dalla forma rettangolare? Tutti belli uguali e facilissimi da preparare....c'è solo l'imbarazzo della scelta per quanto riguarda il ripieno. Questa volta col mio Täschler ho preparato questi dolcetti con ricotta o mele cotogne:



Ingredienti:
- pasta sfoglia rettangolare
- 1 uovo


 

Per il ripieno con la ricotta:
- 250 g di ricotta
- zucchero secondo il vostro gusto
- buccia di un limone non trattato
- cioccolato a pezzetti


 

Per il ripieno con le mele cotogne:
- 2 mele cotogne
- 50 g zucchero
- arancia candita a cubetti

 

Preparazione:
Amalgamare gli ingredienti per i dolcetti ripieni di ricotta, farcire con un cucchio di ripieno e aggiungere due o tre pezzetti di cioccolato.
Per i dolcetti con ripieno di mele cotogne: sbucciate ed eliminate il torsolo delle mele cotogne. Fatele cuocere con acqua e zucchero finchè non saranno cotte. Adesso tagliatele a cubetti, rimettele nel pentolino e lasciatele cuocere ancora qualche minuto, finchè lo sciroppo non si sarà addensato. Farcire con un cucchiaio di questo ripieno i dolcetti e aggiungere a piacere alcuni cubetti di arancia candita.

Pennellare con l'uovo i bordi del "cuscinetto" prima di chiuderlo altrimenti rischierete che il ripieno fuoriesca. Eseguite dei taglietti quando il dolcetto sarà chiuso e pennellatelo con l'uovo. Dopo la cottura (12 - 15 min a 220 gradi) spolverizzate con zucchero a velo.


E cosa fare con i resti di pasta sfoglia.... facilissimo, questi "grissini" dolci o salati. Arrotolare le strisce di pasta rimasta e per quelli dolci aggiungere del topping al mango (questo nel mio caso, ma potete anche solo mettere dello zucchero oppure del miele). Per quelli salati nel mio caso ho aggiunto cumino e fleur de sel.

 

Questo per la rubrica non si butta mai niente!



 


10 commenti:

  1. che bei dolcetti!! ottimi entrambi!

    RispondiElimina
  2. Ciao Micaela, beh anche tu non scherzi con la tua torta margherita! Le cose più semplici a volte sono anche le più buone, forse quelle che ci fanno sentire più a casa!

    RispondiElimina
  3. Tina innanzi tutto complimenti per il blog, ci sono un sacco diricettine interessanti!!!
    Per rispondere alla tua domanda io opterei per lo sherry perchè è più delicato del porto, l'altro non lo conosco.
    Passerò spesso a trovarti!!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Ciao Stefi, ho elencato i tre liquori perchè li ho ricevuto a Natale per regalo (era un mio desiderio). Il Noilly Prat assomiglia al nostro Martini bianco, è però meno dolce. Ieri sera p.es. l'ho usato per preparare il salmone coi capperi. Grazie della visita!

    RispondiElimina
  5. belli lo sono e si direbbe anche molto buoni! proveremo anche senza il tuo magico attrezzino... un bacione
    Dani

    RispondiElimina
  6. Certo con l'attrezzino magico vengono tutti belli e uguali... ma con la pasta sfoglia ho un brutto rapporto, visto l'ultima esperienza, ma potrei sempre comprala e fare queste delizie per i miei figli!
    Baci

    RispondiElimina
  7. Quell'attrezzo me lo sogno anche di notte! vengono fuori dei dolcetti perfetti!
    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  8. @Daniela, @Stefania, @Silvia: Se riesco ad imparare come mettere in rete un pdf con una raccolta, prometto che ne indico una e per premio spedisco uno di questi "Täschler" dalla Svizzera.

    RispondiElimina
  9. Carina anche l'idea di far i grissini dolci!

    RispondiElimina
  10. @Elel: hai visto, così non si butta proprio niente!

    RispondiElimina

Grazie del tuo commento... positivo o negativo che sia. Nella vita non si smette mai di imparare!