lunedì 23 novembre 2009

Dolcetti con crema di marroni o nutella


Autunno
Sono più miti le mattine
E più scure diventano le noci
E le bacche hanno un viso più rotondo,
La rosa non è più nella città.
L'acero indossa una sciarpa più gaia,
E la campagna una gonna scarlatta.
Ed anch'io, per non essere antiquata,
Mi metterò un gioiello.

Emily Dickinson





In questo periodo cosa c'è di più buono delle caldarroste? Il loro profumo che avvolge tutta la casa e dà un senso di calore, di famiglia, quasi di Natale! Non vi sembra di ritornare bambini quando sentite questo profumo? In generale i profumi sono associati a delle sensazioni... a me per esempio, quando sento l'odore delle caldarroste, sembra di sentire il fuoco scoppiettare nel camino - anche se le castagne sono state arrostite nel forno elettrico. Comunque è bello sognare ... immaginare .... favoleggiare .... desiderare! Dai, che presto arriva il  Natale!
 
Nel frattempo ci coccoliamo con questi dolcetti alla crema di marroni o con la nutella, facili facili e golosi! Anche quì ho usato il mio "Täschler" e con queste foto provo a renderne meglio l'idea:
 
Questo è il Täschler chiuso....
 


e così è aperto



Ricoprire il "Täschler" con una sfoglia di pasta per dolci e



Pennellare con l'uovo i bordi dei futuri dolcetti



In ogni incavo mettere un cucchiaino di crema di marroni ...



crema di marroni con buccia d'arancia, oppure



un cucchiaino di nutella e croccantini alle nocciole.

 Dopodichè chiudere il Täschler. In questo modo i dolcetti verranno tagliati a forma.




Pennellare i dolcetti con l'uovo e ricoprirli di mandorle a scaglie o croccantini alle nocciole (per poterli distinguere)



Cuocerli a 220° per 15 - 20 minuti








12 commenti:

  1. ... wow, wänn häsch dänn das no gmacht?? :-) fantastisch!

    RispondiElimina
  2. Li ho fatti sabato pomeriggio e la sera li ho portati a casa di amici. Sara li ha assaggiati domenica e ha detto che quando era a casa lei, la nutella non girava neanche per sogno. Adesso invece apre il frigo e la trova. Hi, hi hi! Amore mio, devi passare più spesso dalla mamma, vedi quante cose buone ti perdi? Baci

    RispondiElimina
  3. Ciao Tina! A gentile invito proprio non potev dir di no! Anche perchè questi dolcetti hanno un aspetto talmete squisito che me ne prendo direi almeno 2 o 3 per tipo! Mi piace tantissimo al'aggeggino che usi per farli non l'avevo mai visto è strepitoso! Ciao allora ci si vede presto!

    RispondiElimina
  4. carinissimi davvero!!! per non pensare a quanto devono essere buoni!!! prendo nota!

    RispondiElimina
  5. anche tu nutella:)))!!
    il muffin l'ho fatto la settimana scorsa e sai cosa ho fatto ieri sera?!
    muffin con farina di castagne ripieno di nutella:) (la ricetta del blog note di cioccolato) mio fratello va matto per le caldarroste accompagnate da cucchiaite di nutella:)
    adoro le caldarroste!!!il loro profumo, siiii! porta con se dolci ricordi:) sa di camino, di casa, di inverno!!
    bellissimi i tuoi dolcettiiii!!!immagino che il sapore sia divino!!
    li proverò!!!

    RispondiElimina
  6. voglio quell'attrezzo per fare questi dolcetti!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Il tuo arnese è meraviglioso!!! Lo voglio anch'io! E che meraviglia di dolcetti!!!

    RispondiElimina
  8. Oh mamma mia ma sono deliziosi!! Anche io voglio quell'aparecchietto. Li devo fare assolutamente per queste festa!! Bacioni!

    RispondiElimina
  9. Caspita Tina, questo attrezzino è un portento!!! E la foto dei dolcetti disposti sull'alzatina è davvero bella!!!

    RispondiElimina
  10. xChiara: grazie della dritta per i muffins con farina di castagne e ripieno di nutella. Ho esattamente un pò di entrambi gli ingredienti a casa. Penso proprio che farò una sorpresa alle mie figlie con questa ricetta. Grazie!

    xFurfecchia - xiana - xkristel - xOnde99
    Come voi avrete letto io vivo in Svizzera. Questo attrezzino l'ho potuto comprare perchè ho un abbonamento ad una rivista di cucina. Oggi ho telefonato per informarmi se eventualmente spediscono all'estero i loro utensili di cucina. So di deludervi ma purtroppo non lo fanno.
    Che ne pensate se più avanti propongo una raccolta (il genere poi si vedrà) e metto in palio uno di questi aggeggi che poi spedirò alla vincitrice dalla Svizzera? Pensate che possa avere successo un'iniziativa del genere?
    PS: a presto vi presenterò un'altro di questi trabiccoli.....

    RispondiElimina
  11. Ciao Tina!! questi dolcetti hanno un aspetto fantastico!!prenderò sicuramente spunto da questo blog per ingolosire e coccolare il marito!
    baci

    RispondiElimina
  12. avoglia!!! Io partecipo subito!

    RispondiElimina

Grazie del tuo commento... positivo o negativo che sia. Nella vita non si smette mai di imparare!