venerdì 13 novembre 2009

Plagio e..... farina di castagne

Altro che torta .... ieri sera quando sono arrivata a casa le mie intenzioni erano tutt'altre. Volevo preparare una bella zuppa con un "Butternut", una zucca che aspettava da settimane di essere portata in tavola. Non sto a raccontarvi i perchè o per come, comunque della zuppa non se n'è fatto più niente. Tuttavia la voglia di preparare qualcosa di speciale era rimasta, così sfogliando libri e riviste di cucina mi è venuta voglia di preparare qualcosa di dolce. Dolce sì ma doveva essere qualcosa di particolare. Avrei potuto prendere una ricetta dai vostri blog, ma con l'aria di plagio che tira ho pensato fosse meglio lasciar perdere e poi volevo preparare qualcosa di inedito (almeno per me).

Ma come preparare qualcosa di speciale senza andare a fare la spesa per procurarsi il necessario? Eh sì perchè nel frattempo erano già le dieci di sera. Vi assicuro a questo c'è sempre rimedio, almeno per quanto riguarda casa mia. Infatti potrei stare sicuramente mesi senza andare a far spesa se non fosse per le verdure fresche. Allora che si prepara? Non c'era ancora una confezione di farina di castagne con scadenza fine anno? E poi cosa potrei abbinare .... vediamo .... noci, uva passa, cioccolato (naturalmente il mio preferito - quello della Lindt "Orange intense"). Ed ecco in forno questa torta:




Ingredienti
  • 125 g zucchero
  • 3 uova
  • 125 g burro
  • 1 yogurth bianco
  • 250 g farina di castagne
  • 50 g uva passa
  • 100 g noci
  • 100 g cioccolato Lindt Orange intense
  • 2 dl di latte
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • 1 bustina di lievito
  • pinoli per la decorazione
Frullare bene le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere il burro fuso e lo yogurth bianco. Mischiare bene e poi aggiungere la farina di castagne, il latte, lo zucchero vanigliato e la bustina di lievito. Infine dopo aver amalgamato bene il tutto, aggiungere l'uva passa, le noci spezzettate e il cioccolato a pezzetti oppure a scaglie (come preferite). Mettete in forno a 180 gradi per ca. 50 minuti. Negli ultimi 20 minuti aggiungete i pinoli che daranno il tocco finale alla torta. Che ne dite?


5 commenti:

  1. deliziose le tue ricette!!!
    e si abbiamo qualcosa in comune:))
    mi vien voglia di pasticciare sempre sul tardo o meglio tardissimo pomeriggio ma è l'unico momento in cui gli impegni lavorativi possono essere rimandati al giorno seguente senza doversi sentire in colpa
    e anche la mia dispensa offre sempre l'opportunità a chi ha un pò di spirito di adattamento e di inventiva di preparare qualcosa anche ad orari improponibili per uscire a far la spesa, tanto un pò di farina, zucchero, lievito, un pizzico di magia e il dolce è pronto:)
    baciiii

    RispondiElimina
  2. ma è particolarissima questa torta! mi ispira un sacco, me la segno!

    RispondiElimina
  3. Non resisto, troppo invitante!

    RispondiElimina
  4. xChiara: una dispensa ben fornita e un pò di fantasia e possiamo sbizzarrirci!

    xMicaela: grazie della visita! La torta è finita in un batter d'occhio. Però ho ancora mezzo chilo di farina di castagne.... vedremo!

    xIana: cedi pure alla tentazione, ne vale la pena;-))

    RispondiElimina
  5. mmmhhh, fein, ich hett jetzt au lust uf äs stuck chueche... :-) machsch mal eini für mich (ohne rosinli)? kuss

    RispondiElimina

Grazie del tuo commento... positivo o negativo che sia. Nella vita non si smette mai di imparare!