martedì 18 maggio 2010

Torta a rosette di Léa Linster

Direte voi e chi è Léa Linster... ebbene è una cuoca lussemburghese molto nota. Nata nel 1955, nel 1989 è stata la prima e credo anche unica donna a ricevere il Bocuse d'Or. Questa famosa cuoca lussemburghese serve i suoi migliori piatti con amore e umorismo, creando composizioni essenziali ma raffinate. Il suo motto è infatti: “non è necessario il lusso sul piatto, ma la qualità”. Insomma un nome, una garanzia!

Ed è forse anche per questo, oltre che ad essere attratta dalla ricetta stessa, che mi sono lasciata tentare nella preparazione di un'altro dolce lievitato. E dire che non mi piace lavorare la pasta...... sta a vedere che alla fine ci sto prendendo gusto?

Torta a rosette di Léa Linster
La quale dice di questo lievitato dolce:
"Sembra più complicata di quello che è - ma vale la pena aspettare"


Ingredienti per la pasta lievitata:
- 1 cubetto di lievito di birra
- 700 g farina
- 4 uova
- 200 g burro
- 3 cucchiai di zucchero
- 1 pizzico di sale

Ingredienti per la crema inglese:
- mezzo litro di latte
- 1 stecca di vaniglia
- 120 g di zucchero
- 4 tuorli
- 60 g di farina

Ingredienti per il ripieno:
- 150 g di uva passa
- 100 ml sciroppo di zucchero
- 2 cucchiai di Rum
- cannella
- 2 tuorli
- 2 cucchiai di zucchero a velo
- 1 cucchiaio di albume


Procedimento:
Preparare la pasta lievitata, lasciarla riposare finchè non sia raddoppiata e pesarne 900 g per la preparazione della torta. Il resto potete congerlarlo e usarlo per un altro dolce.
Nel frattempo mettete in ammollo l'uva passa nello sciroppo di zucchero ed il Rum.

Preparate la crema inglese: fate bollire il latte con la stecca di vaniglia tagliata a metà. Frullate lo zucchero ed i tuorli, finchè non avrete ottenuto un composto dal colore chiaro. Aggiungere la farina e mischiare bene con il composto ottenuto. Quando il latte bolle, aggiungerne un terzo al composto, mischiare con la frusta e mettere di nuovo nella pentola. Far bollire il tutto per un minuto girando in continuazione altrimenti si attacca al fondo. Mettere in una ciotola, coprire con carta trasparente e lasciar raffreddare.

Spianare la pasta lievitata fino ad ottenere un rettangolo delle dimensioni 45 x 35 cm. Spalmare ora la crema inglese e distribuire l'uva passa. 
Arrotolare l'impasto farcito e tagliare il rotolo in 9 pezzi (rosette).
Preparare una forma imburrata del diametro di 24 o 26 cm e distribuire le rosette.
Lasciarle lievitare per un'altra ora, dopodichè pennellarle con il tuorlo.
Cuocere la torta per ca. 40 minuti a 180 gradi.
Pennellare infine la torta pronta con una miscela di zucchero a velo e l'albume.

24 commenti:

  1. I dolci lievitati sono la mia passione e ti assicuro che questa è una delizia per gli occhi,per il palato sarà irresistibile.Mi piace molto la torta delle rose e questa me la ricorda tantissimo,anche se il ripieno è un pò diverso.Bravissima Tina come sempre!

    RispondiElimina
  2. ummm....questa è nuova!!Vale la pena tentare solo a guardare la bellissima foto!
    bacibaci

    RispondiElimina
  3. Tina come sempre hai superato te stessa. E meno male che non ti piace impastare...... pensa un pò cosa faresti se non fosse così. Sei meravigliosa. Non vedo l'ora di provarla.
    tua Maria

    RispondiElimina
  4. Io invece adoro i lievitati, avessi più tempo farei solo quelli. Certo che per essere una a cui non piace impastare te la sei cavata più che alla grande. Questa torta è meravigliosa, mi ricorda moltissimo la torta delle rose che adoro.

    “non è necessario il lusso sul piatto, ma la qualità”...niente di più vero ;)

    Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  5. mmmm questi lievitati dolci mi fanno impazzire. E con quel ripieno deve essere proprio stragolosa. Complimenti è veramente una meraviglia.

    RispondiElimina
  6. Anche questo mese LA CUCINA ITALIANA lancia un contest e stavolta tocca a... LA FRITTATA!
    Semplicissima da preparare, ma ideale per sbizzarrirsi.
    Forza, partecipa anche tu!

    Per maggio info:
    http://www.lacucinaitaliana.it/default.aspx?idPage=862&ID=337208&csuserid=2112&ar=

    Scade il 10/06/10

    RispondiElimina
  7. meravigliosa e più ricca di quelle che conosco! davvero invitante!

    RispondiElimina
  8. mamma mia che meraviglia! compliementi!

    RispondiElimina
  9. io questa torta me la mangerei tutta.. adoro l'uvetta, la crema, tutto... credo che impazzirei per questo dolce!

    RispondiElimina
  10. Ciao! proprio una bella torta di rose! con una farcia semplice ma molto aromatica grazie al rum!!
    bacioni

    RispondiElimina
  11. @Damiana: il ripieno ha sorpreso anche me, era delizioso. Probabilmente anche quì ci si potrebbe sbizzarrire e provare degli accostamenti nuovi. Grazie mille!

    @Anna: anche se un pò laborioso vale proprio la pena di provare. Bacioni!

    @Maria: certamente la preparerò di nuovo, chissà che magari non ci sia l'occasione per fartela assaggiare ;-)))

    @Federica: infatti quando mi intestardisco su una cosa non c'è nulla che mi tenga. Stavolta comunque ne è valsa proprio la pena. Grande cuoca Lèa Linster, quando posso seguo anche quanche trasmissione tedesca dove lei presenta i suoi manicaretti. Grazie carissima!

    @Elenuccia: e dire che io l'ho appena assaggiata, i miei amici hanno fatto subito piazza pulita!

    @Alem: grazie mia cara!

    RispondiElimina
  12. @Ely: diciamo la verità ... il mio impegno è stato ripagato pienamente ;-)))

    @Federica: carissima ti ringrazio!

    @Micaela: infatti sono ingredienti che anche a me piacciono molto e ne fanno un dolce completo. Bacioni!

    @Manuela e Silvia: ciao ragazze, infatti il rum dà una nota particolare. Baci

    @Paolo: grazie del complimento!

    RispondiElimina
  13. la prima foto fa venire l'acquolina! Continua pure così Tina!

    RispondiElimina
  14. mmmh! dev'essere buonissima... non conoscevo affatto la cuoca, interessante! E non ci credo che non ti piaccia impastare... impossibile.... poi visti i risultati!!!

    RispondiElimina
  15. Che meraviglia di dolce e che foto, bravissima. Baci Clementina

    RispondiElimina
  16. un dolce delizioso e riuscito perfettamente
    anche se dici di non amare gli impasti lievitati!
    Ciao,Enza

    RispondiElimina
  17. mamma mia tesoro, questa torta è una libidine!!!!
    da provare sicuramente.
    Un abbraccio a presto!

    RispondiElimina
  18. @Tania: grazie ce la metto tutta!

    @Iana: dici che dovrei farlo più spesso? Beh, i miei gradirebbero di certo. Grazie

    @Clementina e Stefania: grazie mille ragazze!

    @Enza: certo quando vedi questi risultati la voglia di riprovare ti viene....eccome!

    @Stefi: anche se ci metti un pò a farla, vale proprio la pena. Bacioni

    RispondiElimina
  19. Conosco Lea Linster e mi sta anche simpaticissima. Mi piace molto la sua filosofia in cucina e le sue ricette sono sempre una garanzia. Una mia amica è stata a mangiare nel suo ristorante ed è rimasta entusiasta.
    Deliziosa ricetta

    RispondiElimina
  20. Ciao Alex, io ogni tanto seguo "Lanz kocht" - secondo me una delle migliori trasmissioni televisive di cucina - e ho potuto vedere questa cuoca all'opera. Davvero simpaticissima oltre che brava naturalmente.
    Grazie della tua visita!

    RispondiElimina
  21. ciao stavo facendo un giro su internet e sono finita su questa pagina .... mi ha fatto venire l acquolina in bocca, complimenti! ti seguirò

    RispondiElimina

Grazie del tuo commento... positivo o negativo che sia. Nella vita non si smette mai di imparare!